Dottorato di ricerca in Psicologia e Scienza cognitiva

Il Dottorato in Psicologia e Scienza Cognitiva si propone di formare, da un punto di vista teorico e metodologico, ricercatori in psicologia e scienze cognitive. Le attività di ricerca dei dottorandi, caratterizzate da innovatività scientifica e rigore teorico e metodologico, sono orientate alla ricerca di base e applicata in numerosi settori della psicologia, psicofisiologia e delle scienze cognitive, nonché all’affinamento degli aspetti metodologici propri della ricerca empirica, applicata, sperimentale e di laboratorio. Il programma del Dottorato richiede studio e attività di ricerca a tempo pieno. I dottorandi sono anche tenuti a seguire alcune lezioni programmate dal Collegio dei Docenti e conferenze tenute da ricercatori italiani e stranieri.   Ogni anno, i dottorandi devono produrre un lavoro scientifico che consente l’ammissione all’anno successivo, previa valutazione positiva del Collegio dei Docenti, e che contribuisce a costituire la tesi finale. I dottorandi svolgono la loro attività di ricerca nei laboratori scientifici dei quali i membri del Collegio dei Docenti sono responsabili. Per il Dipartimento di Psicologia, in particolare, i dottorandi possono lavorare nei laboratori di Analisi Funzionale del Comportamento, Ergonomia Cognitiva, Psicofisiologia del sonno, Psicofisiologia delle differenze individuali e processi cognitivi-emotivi, di Psicofisiologia e Neuropsicologia sperimentale, di Psicologia e Scienza Cognitiva, etc. etc.

Il dottorato è organizzato in due percorsi:

Il Percorso A mira a formare ricercatori in grado di progettare e realizzare ricerche nel campo dei processi di base della psicologia e delle metodologie di ricerca, sperimentale, empirica e di laboratorio, che sottendono trasversalmente tutte le aree della psicologia. In particolare il percorso intende promuovere ricercatori nei domini di base come: Attenzione, Percezione, Memoria, Pensiero, Emozioni, Linguaggio, Tratti di Personalità, Psicofisiologia del sonno e del sogno, Correlati Elettrocorticali dei processi cognitivi, Storia della Psicologia, Ergonomia Cognitiva, Orientamento, Personalità e Differenze Individuali.

Il Percorso B mira a formare ricercatori in grado di progettare e realizzare ricerche rivolte alla comprensione ed alla modellizzazione dei processi cognitivi utilizzando tutti gli apporti della scienza cognitiva e considerando tutto l'arco di vita: riconoscimento; attenzione; rappresentazione mentale; formazione dei concetti; memoria; pensiero; ragionamento; problem solving; linguaggio; intelligenza; emozioni in modalità di funzionamento normale e patologico; processi di cognizione musicale; processi decisionali; processi cognitivi, comunicazione e formazione nella disabilità ed in situazioni di emergenza; psicotecnologie per l’integrazione; modelli di valutazione dei processi di assegnazione di ausili; modelli di apprendimento nella cooperazione internazionale.

 

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma