Dottorato di ricerca in Psicologia e Neuroscienze sociali

Il dottorato di ricerca in Psicologia e Neuroscienze Sociali deriva dall'accorpamento di due dottorati, vale a dire l'International Ph.D. in Cognitive Social and Affective Neuroscience (coordinato dal prof. Salvatore M. Aglioti) e il dottorato in Prosocialità, Innovazione ed Efficacia collettiva nei contesti educativi ed organizzativi (coordinato dalla prof.ssa Concetta Pastorelli). Il nuovo programma dottorale consta di due curricula scientifici:

Il curriculum Cognitive Social and Affective Neuroscience (CoSAN) si propone di favorire lo studio di quei sistemi cerebrali che sono alla base delle funzioni cognitive, affettive e sociali. Tale studio sarà condotto sia in fase adulta che nel corso dello sviluppo, in condizioni fisiologiche e patologiche (per esempio in lesioni cerebrali e disfunzioni cerebrali sottostanti a deficit nella cognizione sociale ed affettiva). Una particolare attenzione viene prestata alla plasticità delle funzioni cognitive, sociali e affettive. Ulteriore attenzione viene data alla possibilità di creare un ponte tra la ricerca in laboratorio e la riabilitazione clinica delle funzioni corticali superiori alla base delle funzioni cognitive, sociali ed affettive.

Il curriculum Personality and Organizational Psychology (POP)  si propone di stimolare e realizzare studi e ricerche sulle determinati personali e contestuali dell'adattamento adattivo e maladattivo in diversi contesti.  Rappresenta una risposta alle recenti sfide culturali e si basa sui progressi e sui successi della ricerca psicologica nelle aree della promozione della salute, del benessere individuale e collettivo nei contesti educativi, organizzativi, sanitari e della salute. In particolare il curriculum mira ad una formazione multidisciplinare, traendo vantaggio dalle teorie e dalle tecniche più avanzate che aspirano alla convergenza di linee di ricerca sulla personalità nel ciclo di vita, sulle relazioni interpersonali e sociali, sulle pluralità culturali.